Navigazione veloce

Premio ai giovani meccatronici Hensemberger

Concorso Brigatti 2017 1° premio al nostro Istituto

Premio ai giovani meccatronici

(Luca Orlando il sole 24 ore)                                                                                       MBNews

Una serra autoimpollinante e una stampante 3D. Sono i vincitori (ex aequo) del primo premio “Makers meccatronici”, concorso istituito da Fondazione Brigatti in collaborazione con Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza e con il sostegno di Fondazione Micron, Bcc di Carate Brianza e Camera di Commercio di Monza Brianza.

In gara (con premi complessivi per 55mila euro) erano dieci invenzioni realizzate dagli studenti degli istituti tecnologici della provincia di Monza e Brianza, con i giovani “makers”obbligati ad attenersi alle tematiche proposte: dispositivi “indossabili”, internet delle cose, automazione avanzata, manifattura additiva. Il punto d’arrivo per tutti i team è stato il prototipo (funzionante), implementato seguendo un percorso partito dall’individuazione di un’esigenza del mondo reale, dalla verifica di un mercato potenziale, per terminare con la fattibilità del progetto e la definizione delle sue specifiche tecniche.

Il primo premio è andato a due team dell’I.T.I. Hensemberger, al secondo posto l’I.T.I. Fermi con “Il progetto dei progetti” (progettazione e realizzazione di un impianto FMS-flexible manufacturing system); terza piazza per il progetto “A.S.R.” (Automated Sorter for Recycling) realizzato dagli studenti dell’I.T.I.S. Einstein.

I 60 studenti coinvolti hanno sviluppato i prototipi nei laboratori didattici rinnovati dalla Fondazione Brigatti e da Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza a partire dal 2013.
«La Fondazione – afferma Alvise di Canossa, Presidente della Fondazione Massimo Brigatti – ha tra i suoi principali obiettivi la formazione dei giovani e la valorizzazione dell’apprendimento esperienziale, incentivando e sostenendo “il saper fare” nel filone della filosofia “makers”. Il concorso quest’anno ha una connotazione rivolta alla meccatronica, la disciplina nella quale convergono meccanica, elettronica e informatica. I prototipi che i ragazzi hanno realizzato sono il risultato di un percorso iniziato nel 2013 quando la Fondazione ha voluto donare macchinari e materiali per i laboratori didattici di 5 istituti tecnologici. La formazione dei giovani è la vera sfida del nostro Paese e del nostro sistema produttivo».

«Questo premio ha una duplice valenza- sottolinea Diego Andreis, Presidente del Gruppo meccatronici di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza-, da un lato permette di erogare fondi per aggiornare i laboratori degli Istituti tecnologici, adeguandoli ai rapidi progressi del mondo produttivo, dall’altro valorizza il talento e le capacità dei giovani studenti meccatronici. La meccatronica italiana ha, infatti, bisogno di nuove competenze e i giovani sono una risorsa che permette alle imprese di competere sul mercato. I talenti vanno coltivati a cominciare da percorsi che sappiano formarli e valorizzarli. Il progetto strategico, “Italia Meccatronica”, voluto dal Gruppo Meccatronici di Assolombarda che presiedo, ha tra gli obiettivi non solo trasmettere l’evoluzione che le nostre imprese stanno compiendo, da metalmeccaniche a meccatroniche, ma anche rilanciarne il profilo e l’attrattività nei confronti dei giovani ai quali il comparto può offrire importanti opportunità d’impiego e di crescita».

Dal 2013 la Fondazione Brigatti ha erogato complessivamente 276mila euro utilizzati per il rinnovo dei laboratori degli istituti



 OPEN DAY

 
SABATO 25 NOVEMBRE 2017 – Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate